luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

28 novembre 2015

I benefici della vitamina D: previene le malattie e allunga la vita

Vitamina D in perle
La vitamina D previene le malattie e allunga la vita: maggiori sono le quantità di questo micronutriente nel corpo, più basso è il rischio di osteoporosi, diabete, Alzheimer, cancro.

La vitamina D e le sue benefiche proprietà


Le ricerche continuano a scoprire nuovi e interessantissimi benefici apportati all'organismo da questa preziosa sostanza, a lungo sottostimata: più elevati sono i livelli di vitamina D nel corpo, maggiore è la protezione nei confronti di un'ampia serie di patologie anche gravi, quando non addirittura mortali, tra cui diabete, malattie cardiovascolari, osteoporosi, malattia di Alzheimer e persino infezioni varie (comprese quelle delle vie respiratorie, così frequenti in inverno) e cancro, dal momento che la vitamina D ha un ruolo importante anche nella regolazione della risposta immunitaria.

Vitamina D per la salute del cuore e di tutto il corpo
La vitamina D fa bene al cuore.
Se ancora non bastasse, studi specifici hanno messo in luce che aumentare i livelli di vitamina D riduce di un quinto il rischio di morte prematura e amplia di due anni l'aspettativa di vita.

La carenza di vitamina D è frequente


La vitamina D viene assunta con gli alimenti ed è anche sintetizzata dal corpo mediante la semplice esposizione al sole. Ma i cibi che contengono quantità significative di vitamina D sono pochi e in inverno la radiazione solare che arriva al suolo è molto ridotta.

Benché la carenza grave di questo nutriente non sia diffusa, la maggioranza delle persone non raggiunge i livelli di vitamina D ottimali per la salute.

E' possibile quindi, soprattutto in questo periodo, ricorrere a specifici integratori di vitamina D, anche se purtroppo la gran parte degli integratori alimentari in commercio contiene per capsula solo 400 UI (unità internazionali), ovvero 10 microgrammi, un dosaggio troppo basso e sufficiente solo per evitare le patologie da carenza, non certo per mettere l'organismo nelle condizioni di funzionare al meglio. Esistono tuttavia anche integratori che apportano fino a 2000 UI di vitamina D per dose.


Integratori di vitamina D: quali scegliere e quando assumerli


Quali integratori di vitamina D scegliere? Gli integratori di vitamina D3. Gli studi individuano infatti nella vitamina D3 (o colecalciferolo, di provenienza animale) - e non nella vitamina D2 (o ergocalciferolo, vegetale) o in altre - la forma di vitamina D più efficace per assicurare giuste concentrazioni di questo nutriente nel sangue.

Calcio citrato + vitamina D3

Quando e come assumere la vitamina D? Essendo una vitamina liposolubile, per massimizzarne l'assorbimento è opportuno prendere gli integratori a pranzo o a cena, insieme a cibi grassi.

L'integrazione di vitamina D è una delle più economiche: con pochi euro è possibile acquistare in erboristeria o in farmacia un flacone contenente diverse decine di capsule o perle.
PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
I sintomi della carenza di vitamina D
Come evitare carenze di vitamina D
Chi è più a rischio di un deficit di vitamina D
Hanno scoperto l'elisir di lunga vita e piena salute
Gli 8 supercibi che fanno vivere di più e meglio
La vitamina E prolunga la vita
Curcuma, la spezia anticancro
PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ
I Poteri Curativi della Vitamina D Soram Khalsa
Macro Edizioni
Il Sole che Guarisce - Le incredibili Proprietà Terapeutiche della Vitamina D William B. Grant, Jörg Spitz
Punto d'Incontro
I PRODOTTI E I RIMEDI NATURALI UTILI
Vitasorb D
Integratore alimentare di Vitamina D
Natur

RICEVI GIÀ LA NEWSLETTER SETTIMANALE
GRATUITA DEL DR. AVOLEDO?
La newsletter di Luca Avoledo
I TUOI COMMENTI
Commenta con Facebook
Commenta con Google+