luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

24 settembre 2013

A ogni disturbo di stomaco il suo rimedio naturale

Viso di donna che ha risolto i suoi problemi di stomaco
In autunno e primavera si riacutizzano più frequentemente acidità, bruciori gastrici, nausea, eruttazioni. Per ogni disturbo di stomaco ci sono però rimedi naturali mirati, efficaci e sicuri.

Le stagioni intermedie sono caratterizzate da una serie di mutamenti ai quali l'organismo può far fatica ad adattarsi. La variazione delle ore di luce e i cambiamenti di temperatura e umidità atmosferica incidono anche sulla produzione di alcuni neurotrasmettitori importanti per l'equilibrio della sfera neurovegetativa.

Tutte le funzioni vitali svincolate dal nostro controllo volontario possono risentire di questo "assestamento": insieme a insonnia, stanchezza, umore depresso, è facile che compaiano o si accentuino diversi disturbi digestivi.

Se anche per voi i cambi di stagione coincidono con una fase critica per lo stomaco, questi suggerimenti ispirati alla naturopatia e specifici per i fastidi digestivi più comuni possono contribuire a farvi star meglio.

Acidità di stomaco
Una soluzione dolce particolarmente indicata è l'argilla verde. Questa sostanza, ampiamente utilizzata soprattutto in cosmesi per le qualità detossificanti e depurative della pelle, è anche in grado, usata internamente, di ridurre l'eccesso di acidità nello stomaco. Con un cucchiaino di legno o di plastica versatene una-due punte in un bicchiere d'acqua, mescolate bene e ingerite. Nel caso fosse necessario potete ripetere l'operazione un paio di altre volte durante la giornata. Se l'assunzione vi risultasse troppo "pesante", bevete la sola acqua argillosa, preparando il tutto la sera, lasciando riposare durante la notte e al mattino assumendo solo il liquido che sovrasta il deposito di argilla.

Genziana (Gentianpure™) + Iperico

Nausea
Il toccasana naturale è lo zenzero (Zingiber officinale). Ai primi segni di malessere, procura sollievo masticare un pezzettino di zenzero fresco oppure sorseggiare lentamente un bicchiere d’acqua a cui sia stato precedentemente miscelato un cucchiaino colmo della polvere di questa "radice". Se alla nausea si associa il mal di testa da cattiva digestione lo zenzero è due volte prezioso, grazie agli effetti analgesici e alla sua dimostrata efficacia nei confronti della cefalea, di cui abbiamo ampiamente parlato nell'articolo Per il mal di testa, partenio e zenzero.

Bruciore di stomaco
Oltre a tenere sotto controllo l'acidità con l'argilla verde, considerate il macerato a freddo di malva (Malva sylvestris). La malva ha proprietà antinfiammatorie che si esercitano soprattutto sulle mucose: le mucillagini che contiene vanno infatti a formare una specie di pellicola protettiva sulla parete dello stomaco, attutendo l'azione irritativa dei succhi gastrici responsabile del bruciore (o pirosi). La dose necessaria di malva è di un cucchiaio di foglie e fiori per tazza. Trovate le istruzioni per questa tisana nel filmato "Come preparare un macerato a freddo", disponibile nella sezione I video del dottor Avoledo alla voce "Erboristeria".

Digestione lenta
Un rimedio naturale tra i più importanti in caso di digestione prolungata è la genziana (Gentiana lutea), non a caso impiegata anche nella produzione di liquori digestivi. I principi amari contenuti in questo fitoterapico sollecitano il nervo vago, che ha tra le sue funzioni quella di governare i movimenti gastrointestinali (la cosiddetta peristalsi), e accelerano il processo digestivo. Suggeriamo la genziana in tintura madre, da assumere subito dopo i pasti al dosaggio di 30-50 gocce aggiunte a due dita d'acqua. Non ricorrete tuttavia a Gentiana lutea se soffrite di gastrite, reflusso gastroesofageo o comunque bruciore di stomaco: i principi attivi della genziana che stimolano la secrezione dei succhi gastrici e l'azione irritante dell'alcol presente nella tintura madre potrebbero peggiorare questi disturbi.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Come migliorare la digestione: ascolta l'mp3 del dr. Avoledo
La dieta per il reflusso gastroesofageo
Malattia da reflusso gastroesofageo e intolleranze alimentari
I rimedi naturali per sconfiggere il reflusso gastroesofageo
Il fungo Hericium erinaceus contro ulcera, gastrite e reflusso
Problemi di stomaco: mai provato il miele di manuka?
Camomilla, l'erba per la salute dello stomaco
Disturbi digestivi su base nervosa: le proprietà della melissa
Tosse da reflusso gastroesofageo: come intervenire naturalmente

PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ
Guarisci il tuo Apparato Digerente - LibroJohn A. McDougall
Macro Edizioni
Digerire Bene per Vivere MeglioScarlett Weinstein-Loison
Armenia

I PRODOTTI E I RIMEDI NATURALI UTILI
Argilla Verde Ventilata Attiva Essiccata al Sole
Argital
Zenzero in Polvere
Rocca Dei Fiori
Malva Demeter Silvestris - 5 gr
Arcoiris - Sementi biologiche e biodinamiche

RICEVI GIÀ LA NEWSLETTER SETTIMANALE
GRATUITA DEL DR. AVOLEDO?
La newsletter di Luca Avoledo
I TUOI COMMENTI
Commenta con Facebook
Commenta con Google+