luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

15 novembre 2013

Proprietà e benefici del pau d'arco o lapacho (Tabebuia impetiginosa)

Pau d'arco o lapacho
E' una pianta immunostimolante, efficace contro le infezioni e, stando ad alcune voci, dotata anche di virtù anticancro. Approfondiamo proprietà e benefici del pau d'arco o lapacho.

Il pau d'arco o lapacho (Tabebuia impetiginosa) è un albero che cresce spontaneo nelle foreste dell'America Centrale e Meridionale e che, grazie ai suoi bei fiori rosa-purpurei, viene anche utilizzato come pianta ornamentale nei giardini e nelle alberature stradali.

Le sue qualità non sono però solo estetiche: il pau d'arco è infatti ben conosciuto e apprezzato da sempre nell'ambito dell'etnomedicina, fin a partire da civiltà precolombiane come quella degli Inca, che usavano il lapacho come tonico generale dell'organismo, per rinforzare le difese immunitarie e per la cura di diverse malattie, innanzitutto infettive.

La moderna ricerca scientifica ha confermato tanti benefici di questo fitoterapico, verificando la presenza di alcuni principi attivi, i chinoni, concentrati soprattutto nella parte interna della corteccia. Queste sostanze, primo tra i quali il lapacholo, hanno una documentata attività antimicrobica (contro batteri e funghi, innanzitutto) e sono state studiate persino come possibile trattamento per alcuni tipi di cancro.

Wplants antiossidante naturale

Se è vero che le proprietà antibiotiche e immunostimolanti del pau d'arco sono indubbiamente interessanti, non ci sentiamo però di condividere gli accenti enfatici, per non dire miracolistici, con cui questa pianta viene spesso presentata.

Sull'attività anticancro del lapacho, in particolare, gli stessi ricercatori mantengono una certa cautela: gli studi, peraltro su composti isolati del pau d'arco, sono stati condotti soprattutto in laboratorio e su modello animale e sono necessarie ulteriori indagini sull'uomo perché gli effetti antitumorali siano accertati. Al momento esiste poi anche il problema che per avere un'azione terapeutica efficace contro il cancro sono necessari dosaggi così elevati da essere tossici per l'uomo.

Ha molto più senso utilizzare il lapacho all'interno di un programma naturale di sostegno al sistema immunitario, considerando che le proprietà immunostimolanti e antinfettive del pau d'arco sono tra le più importanti di questo fitoterapico. Si può quindi serenamente ricorrere al lapacho per prevenire e contrastare raffreddori e influenza, ma anche candidosi e altre infezioni vaginali, cistiti e prostatiti.

Per quanto riguarda le modalità di assunzione e i dosaggi del pau d'arco, è opportuno innanzitutto specificare che la pianta è disponibile principalmente in due forme. La più conosciuta è il “tè”, ovvero la corteccia del lapacho in taglio tisana, con cui si prepara un decotto da bere in genere una volta al giorno, usandone 1/2-1 cucchiaino per tazza (nella sezione I video del dottor Avoledo, alla voce "Erboristeria", trovate un filmato che spiega come ottenere un decotto). In alternativa, potete ricorrere alle capsule contenenti la corteccia del pau d'arco in polvere, di cui di norma si assumono 300-500 milligrammi 2-3 volte al giorno.

Attenzione però a controindicazioni e interazioni farmacologiche del lapacho: il pau d'arco può interferire con i farmaci anticoagulanti, aumentandone gli effetti, e quindi dovrebbe essere evitato da chi è in cura con questi medicinali, compresa la comune aspirina. Come moltissime altre erbe, il pau d'arco è inoltre controindicato in gravidanza ed è prudenzialmente sconsigliabile durante l'allattamento. L'assunzione del lapacho può anche provocare alcuni effetti indesiderati, tra cui in primo luogo nausea e altri fastidi gastrointestinali, anche se di rado questi si manifestano ai dosaggi usualmente suggeriti.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Reishi (Ganoderma lucidum), fungo medicinale per il sistema immunitario
L'astragalo (Astragalus membranaceus) previene le malattie da freddo
Zinco formidabile nel raffreddore
Rame oligoelemento, minerale contro infezioni e infiammazioni
Consigli per prevenire l'influenza
Cistite e fitoterapia: il mirtillo rosso americano funziona
Più broccoli per la salute della prostata
Curcuma anticancro, nuove conferme

PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ
Dizionario di Fitoterapia e Piante MedicinaliEnrica Campanini
Tecniche Nuove Edizioni
L'alimentazione Anti-cancroRichard Beliveau, Denis Gingras
Sperling & Kupfer Editori

I PRODOTTI E I RIMEDI NATURALI UTILI
Lapacho Iperoxo Extra - Tè L'aromateca
Eco-Mune - Fiale Orali
Medical B.I.
Intima-mamma Mousse Detergente con Lapacho Ophera

RICEVI GIÀ LA NEWSLETTER SETTIMANALE
GRATUITA DEL DR. AVOLEDO?
La newsletter di Luca Avoledo
I TUOI COMMENTI
Commenta con Facebook
Commenta con Google+