luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

25 gennaio 2015

Le piante che riducono l'inquinamento domestico

Foglie di potos o pothos
Esistono piante che riducono l'inquinamento domestico. Scegliere le specie giuste per abbellire la casa diventa così anche un modo per ripulire l'aria da agenti tossici.

Possono regalare eleganza all'angolo più sguarnito del soggiorno o portare in ufficio quel pezzetto di natura che spezza il grigiore e addirittura promuove la produttività. Soprattutto, però, certe specie di piante sono in grado di assorbire diverse sostanze nocive che, respirando, inaliamo ogni giorno.

Inquinamento indoor
Arredare gli ambienti con queste specie botaniche riduce i livelli di inquinanti.

Tra i contaminanti più diffusi negli spazi chiusi spiccano formaldeide e benzene, composti tossici utilizzati per la produzione di colle, resine, solventi, vernici, tessuti, mobili in legno, oggetti in plastica, detergenti. Queste e altre sostanze, come il PM10, il monossido di carbonio o anche la semplice anidride carbonica, raggiungono negli ambienti confinati concentrazioni spesso superiori a quelle presenti all'esterno.

Areare con frequenza le stanze della propria abitazione, aprire spesso le finestre dell'ufficio e preferire per le pulizie domestiche prodotti naturali ed ecologici ai detersivi tradizionali sono già misure che attenuano l'impatto dell'inquinamento indoor.

Concorre a migliorare la qualità dell'aria negli ambienti chiusi il posizionamento delle piante giuste.

Studi condotti dalla NASA qualche decennio fa e confermati da ricerche successive hanno dimostrato che ci sono piante capaci di neutralizzare molti degli inquinanti che circolano negli spazi confinati.

Wplants antiossidante naturale

Due sono i meccanismi attraverso i quali le piante depurano l'aria: da un lato assorbono e trasformano diverse tossine, per poi rilasciare metaboliti innocui, e dall'altro inglobano nei loro tessuti metalli pesanti come piombo e mercurio, di fatto eliminandoli dall'aria che respiriamo.

Le piante più efficaci per ridurre l'inquinamento domestico

Gerbera
La gerbera è una pianta che riduce
l'inquinamento domestico.

Tra le piante più adatte a purificare l'aria degli ambienti interni compaiono specie e varietà ornamentali ben note, facili da reperire e che non richiedono cure particolari. Questo è un valido elenco di specie antinquinamento indoor da cui partire:
  • edera (Hedera helix)
  • ficus (Ficus elastica, Ficus benjamina)
  • gerbera (Gerbera jamesonii)
  • potos (Scindapsus spp.)
  • spatifillo (Spathiphyllum wallisii)
  • tronchetto della felicità (Dracaena fragrans).


Disporre queste piante in casa, in ufficio, nelle aule scolastiche e nei locali di ritrovo rende più salubre l'aria che respiriamo e aiuta a ridurre il rischio che insorgano o peggiorino disturbi legati all'inquinamento domestico, quali mal di testa, capogiri, stanchezza, scarsa lucidità mentale, occhi secchi e irritati, sintomi di tipo allergico, pelle disidratata e che prude e altri fastidi che possono addirittura evolvere nella cosiddetta "sindrome da edificio malato" (in inglese, "sick building syndrome").

Per massimizzare gli effetti benefici delle piante antinquinamento è opportuno collocarle vicino a una finestra o comunque in un'area esposta alla luce del sole per diverse ore nell'arco della giornata.
PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Come proteggersi dall'inquinamento
I 10 peggiori veleni che minacciano la tua salute
La difesa naturale dai danni dell'inquinamento
PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ
Le Piante e l'Inquinamento dell'AriaGiacomo Lorenzini, Cristina Nali
Springer Verlag
Il Manuale delle Piante e dei Fiori d'Appartamento - LibroDavid Gerald Hessayon
Vallardi

RICEVI GIÀ LA NEWSLETTER SETTIMANALE
GRATUITA DEL DR. AVOLEDO?
La newsletter di Luca Avoledo
I TUOI COMMENTI
Commenta con Facebook
Commenta con Google+