luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

18 giugno 2014

La nausea da viaggio passa con lo zenzero

Valigie, sdraio e ombrellone
Con lo zenzero passa la nausea da viaggio. Buone notizie per chi soffre di chinetosi e avverte ipersudorazione, capogiri e conati di vomito durante gli spostamenti in auto, treno, nave, aereo.

Una gita al lago, un weekend al mare, qualche giorno in quel villaggio di montagna che promette pace e frescura: senza per forza cercare grandi e costose evasioni, non mancano certo le opportunità per una pausa corroborante dopo tanti mesi di lavoro e di impegni familiari. Il piacere della vacanza rischia però di essere rovinato dall'esperienza del viaggio se soffrite di chinetosi (o cinetosi), il complesso di disturbi che compare quando ci si muove in auto, in treno, in aereo o in nave.

Per attutire i sintomi della chinetosi, quali nausea, sudori freddi, spossatezza, vomito e a volte anche mal di testa e vertigini, potete affidarvi a un rimedio naturale di provata efficacia: lo zenzero.

I gingeroli presenti nel fusto sotterraneo di questa spezia, benefica anche contro dolori e infiammazione, placano la nausea e il vomito agendo verosimilmente a livello gastrico, piuttosto che sul sistema nervoso centrale come invece fanno i più comuni farmaci antiemetici. Grazie alle sue proprietà analgesiche lo zenzero offre sollievo anche dalla cefalea, che spesso accompagna e aggrava i malesseri tipici della chinetosi.

Biocurcumax - Titolato al 95% in curcumina biodisponibile

La più significativa attività antiemetica si ottiene se si comincia ad assumere lo zenzero prima di mettersi in viaggio. Prendere una o due capsule di estratto secco di zenzero titolato e standardizzato in gingeroli un'ora prima della partenza e inghiottirne se necessario un'altra alla comparsa dei primi fastidi offre una buona protezione contro nausea e altri disturbi di stomaco.

Anche masticare un pezzetto di zenzero fresco o bere lentamente un bicchiere d'acqua in cui sia stato versato un cucchiaino raso di polvere di zenzero può alleviare i conati.

In previsione di spostamenti lunghi può inoltre tornare utile preparare un decotto di zenzero da portare con se e sorseggiare durante il viaggio. Basterà ricavare fettine sottili dalla "radice" ben lavata, metterle in un pentolino di acqua fredda, accendere il fuoco e far bollire per cinque minuti. Il liquido potrà poi essere filtrato e travasato in una bottiglietta o in un termos.

Tra un sorso e l'altro, aspirare i vapori di qualche goccia di olio essenziale di menta piperita spruzzata su un fazzoletto contrasterà nausea e vomito in modo ancora più deciso.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Lo zenzero è efficace anche contro il diabete
4 spezie e aromi che fanno bene alla salute
7 rimedi naturali da portare in vacanza
Consigli naturali per la salute in estate
Star bene in estate: tutto quello che dovete sapere

PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ
Zenzero - LibroAlessandra Moro Buronzo
Punto d'Incontro
Zenzero e Curcuma - Libro L'Airone

I PRODOTTI E I RIMEDI NATURALI UTILI
Zenzero in Polvere - Ginger Speziali
Yogi Tea - Zenzero Yogi Tea

RICEVI GIÀ LA NEWSLETTER SETTIMANALE
GRATUITA DEL DR. AVOLEDO?
La newsletter di Luca Avoledo
I TUOI COMMENTI
Commenta con Facebook
Commenta con Google+