luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

29 ottobre 2014

I broccoli sono antitumorali, antiossidanti, ricchi di proprietà benefiche

Broccoli, antitumorali e antiossidanti
Le sostanze antitumorali e antiossidanti dei broccoli li rendono un cibo-medicina. Ecco tutto ciò che c'è da sapere su di loro, incluso quanto e come mangiarne per esaltarne le proprietà.

Occupano un posto d'onore nella lista degli alimenti che concorrono a prevenire e in parte persino a curare tanti disturbi: i broccoli sono un concentrato di fitonutrienti benefici che difendono da patologie degenerative e infiammatorie, tra cui diverse forme di cancro.

Le proprietà salutistiche dei broccoli sono dovute soprattutto a composti contenenti zolfo, in particolare glucosinolati e isotiocianati, tra cui spiccano sulforafano e indolo-3-carbinolo. In sinergia con vitamine e minerali antiossidanti, pure presenti, queste sostanze fanno dei broccoli (e di altri ortaggi anche loro appartenenti alla famiglia delle brassicacee o crucifere, come cavoli e cavolfiori) un vero e proprio alimento funzionale, ovvero un cibo in grado di ottimizzare processi fisiologici, migliorare la salute e opporsi all'insorgere di malattie.

Esaminiamo in dettaglio i benefici per la salute dei broccoli, quanti mangiarne e come prepararli.

Le proprietà anticancro dei broccoli



Sulforafano e indolo-3-carbinolo, principi attivi di cui i broccoli sono ricchi, hanno dimostrato la capacità di prevenire e addirittura contrastare diversi tipi di cancro. Numerose ricerche associano il consumo regolare di broccoli a una minor probabilità di sviluppare il tumore del colon-retto, il cancro al seno e il carcinoma al polmone, mentre una dieta ricca di broccoli non solo diminuisce il rischio di cancro alla prostata, ma combatte la progressione della neoplasia prostatica in atto.

I benefici dei broccoli per la salute dello stomaco



Sempre al sulforafano si deve l'azione riparatrice della mucosa gastrica in presenza di Helicobacter pylori, il batterio notoriamente implicato in tante forme di gastrite e ulcera e che nei casi più gravi può causare il tumore allo stomaco. Il sulforafano riduce i danni alle cellule della parete gastrica provocati da Helicobacter pylori e ostacola la proliferazione del microrganismo. Inoltre mangiare abitualmente broccoli, così come cavoli e cavolfiori, aiuta a mitigare bruciori di stomaco, reflusso gastroesofageo e altri problemi digestivi.

Broccoli e infiammazione



Le sostanze benefiche dei broccoli contribuiscono a tenere sotto controllo l'infiammazione e a ridurre lo stress ossidativo, due fenomeni che giocano un ruolo rilevante non solo nel cancro, ma anche in molte altre malattie, tra cui diabete, patologie cardiovascolari e neurodegenerative, artrite. Si è visto che portare in tavola abitualmente queste verdure migliora la sensibilità delle cellule all'insulina nei soggetti con glicemia alta e diabete di tipo 2, mentre alcuni studi inseriscono il sulforafano dei broccoli tra i potenziali trattamenti non farmacologici per l'artrite reumatoide.

Lievito di selenio e Vitamina C - Una sinergia in difesa dell'organismo

Contenuto di vitamine e minerali dei broccoli



Sotto il profilo nutrizionale, i broccoli contengono interessanti quantità di calcio e sono un'ottima fonte alimentare di potassio. Le buone concentrazioni di vitamina C rendono inoltre i broccoli un cibo di cui approfittare in questa stagione - insieme a kiwi, spinaci, arance - per sostenere il sistema immunitario nella prevenzione di raffreddore, influenza e altre malattie, invernali e non solo. Nei broccoli sono ben rappresentati anche due carotenoidi, il betacarotene, indispensabile per la salute della pelle, delle mucose e dell'apparato cardiovascolare, e la luteina, fondamentale per la vista.

Come scegliere e cucinare i broccoli


  • Come acquistarli
    Preferite gli esemplari di colore verde brillante, privi di ammaccature e con foglie turgide.
  • Quanti broccoli mangiare
    Per garantirvi gli innumerevoli vantaggi per la salute dei broccoli mangiatene una porzione da 100-150 grammi tre-quattro volte alla settimana.
  • Come prepararli
    Il segreto per mantenere le proprietà nutrizionali e salutistiche dei broccoli è cuocerli poco. La cottura al vapore non solo preserva il contenuto di vitamine e minerali dei broccoli più di altre modalità di preparazione, ma addirittura aumenta la concentrazione dei composti solforati anticancro.
  • Un'alternativa persino migliore: i germogli di broccolo
    I germogli di broccolo possiedono concentrazioni ancora maggiori di vitamina C, potassio e altri antiossidanti e sostanze benefiche. Alla nostra pagina dedicata ai video di salute e alimentazione trovate un filmato che spiega come coltivare facilmente i germogli in casa.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Non solo broccoli: anche la melanzana ha proprietà anticancro
Gli 8 supercibi da mangiare di più
Quanta frutta e verdura bisogna mangiare al giorno

PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ
Broccoli e altre Crucifere - LibroNathalie Cousin
L'Airone
I Colori della Salute - LibroFabio Firenzuoli
Tecniche Nuove Edizioni

I PRODOTTI E I RIMEDI NATURALI UTILI
Broccoli - Semi Germogliati Govinda
Germogli di Cavolo Broccolo
Geo sementi e germogli biologici Bavicchi

RICEVI GIÀ LA NEWSLETTER SETTIMANALE
GRATUITA DEL DR. AVOLEDO?
La newsletter di Luca Avoledo
I TUOI COMMENTI
Commenta con Facebook
Commenta con Google+