luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

4 maggio 2018

Più magnesio per dormire meglio

Donna che dorme bene grazie al magnesio
Un'integrazione di magnesio per dormire meglio: le proprietà di questo minerale riequilibrano la sfera neurovegetativa e favoriscono il regolare riposo notturno, contrastando l'insonnia.

Il magnesio è in quarta posizione tra i minerali più abbondanti nel corpo ed eventuali deficit nelle sue concentrazioni sono in grado di innescare o peggiorare disturbi a carico di diversi organi e apparati, incluse alterazioni di carattere neurovegetativo.

E' dimostrato che certe forme di insonnia dipendono da inadeguati livelli di magnesio. I disturbi del sonno possono peggiorare quando le scorte di questo minerale si impoveriscono.

Uno studio clinico su soggetti affetti da insonnia primaria ha documentato che un'integrazione di magnesio al dosaggio di 500 milligrammi al giorno ottimizza l'architettura del sonno, velocizza i tempi di addormentamento e riduce i risvegli precoci.

Se quindi l'adozione di specifiche regole di igiene del sonno è la prima misura che chi ha difficoltà a riposare bene dovrebbe considerare, quando le sane abitudini non siano sufficienti si può far riferimento al magnesio, che rientra a pieno titolo tra i rimedi naturali efficaci per contrastare l'insonnia e impedire che le turbe del sonno cronicizzino.

Come il magnesio facilita il sonno


Il contributo di una supplementazione di magnesio a un sonno ristoratore è profondo e polivalente.


Il magnesio rilassa corpo e mente

Questo minerale è coinvolto nel funzionamento del GABA, il principale neurotrasmettitore inibitorio del sistema nervoso centrale (è proprio sul GABA che agiscono i farmaci sedativi e ipnotici, come le benzodiazepine).


Le proprietà detensive del magnesio incidono parallelamente sul sistema nervoso parasimpatico, che è deputato a favorire uno stato di rilassamento nell'organismo. Perché si possa scivolare nel sonno, corpo e mente hanno infatti bisogno di sospendere il controllo e la vigilanza normalmente connessi con la veglia e le attività diurne.

L'appuntamento in studio con il dottor Luca Avoledo per migliorare la qualità del sonno


Il magnesio influenza il ritmo sonno-veglia

Livelli ottimali di magnesio sono collegati a un'adeguata produzione di melatonina, il principale ormone implicato nella regolazione dell'orologio biologico dell'organismo e nell'alternanza fisiologica delle fasi di sonno e veglia.


Il magnesio mitiga l'ansia e riequilibra l'umore

Grazie alle sue qualità, il magnesio contribuisce ad armonizzare la sfera psicoemotiva e a migliorare la resistenza allo stress, contrastando stati depressivi che sono spesso associati a risvegli frequenti o prematuri e attenuando l'ansia che sostiene alcuni tipi di insonnia.

Il magnesio aiuta a dormire meglio perché gioca un ruolo nell'attivazione di neurotrasmettitori che favoriscono una condizione psicofisica di calma, aiuta a promuovere la secrezione di melatonina, concorre ad alleviare disturbi dell'umore che possono causare o acuire l'insonnia.

IL PRODOTTO CHE HO SELEZIONATO PER VOI
Maglife - Magnesio
Disponibile da 50 capsule o 100 capsule
Natural Point


Al di là di cercare il magnesio nei cibi che ne contengono di più, per quel che riguarda gli integratori alimentari suggerisco di prediligere le forme organiche di magnesio, che il corpo riesce più facilmente ad assimilare, e di attestarsi su un dosaggio compreso tra 250 e 300 milligrammi giornalieri. Una posologia più elevata dovrebbe essere valutata con qualche attenzione ed eventualmente calibrata sul singolo caso.

Nelle quantità di norma utilizzate per l'integrazione alimentare, il magnesio non ha controindicazioni, né provoca effetti collaterali e può essere assunto anche per periodi prolungati.


Articolo di
biologo nutrizionista, dottore magistrale in scienze della nutrizione umana, dottore magistrale in scienze naturali, master universitario in naturopatia.


PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Dormire è Facile
Paul McKenna
Con CD Audio con il programma per combattere l'insonnia
Tea libri
PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ

I VOSTRI COMMENTI