luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

29 novembre 2019

Magnesio e suoi effetti sulla salute

Ragazza che sorride dopo aver assunto magnesio
E' presidio di eccellenza in problematiche quali stress, ansia, stanchezza, depressione, sindrome premestruale. Ma i benefici e gli effetti del magnesio sulla salute sono ben più ampi.


A cosa serve il magnesio


Il magnesio è un minerale coinvolto in più di trecento processi enzimatici e ha un ruolo centrale nell'utilizzo dell'energia da parte dell'organismo, nonché nella trasmissione degli impulsi muscolari e nervosi.

Hanno necessità di magnesio il sistema nervoso e tutti i muscoli del corpo, compreso il cuore.

Il magnesio è anche indispensabile per il metabolismo osseo (nel corpo, due terzi del magnesio si trovano nelle ossa) e per il buon funzionamento dell'insulina, l'ormone ipoglicemizzante prodotto dal pancreas.

Il magnesio facilita l'utilizzo di alcune vitamine, come quelle del gruppo B, la vitamina C e la vitamina E, e favorisce l'assorbimento e il metabolismo di altri minerali (calcio, fosforo, potassio ecc.).

Particolarmente importante è l'equilibrio tra calcio e magnesio: se è elevata l'assunzione di calcio (come spesso accade nelle supplementazioni di questo minerale, ad esempio per prevenire e trattare l'osteoporosi) è necessario che sia sufficientemente alta anche quella di magnesio.


La carenza di magnesio è tutt'altro che infrequente nella popolazione, anche perché la quantità di questo minerale negli alimenti in generale non è elevata e, per giunta, la lavorazione e la preparazione dei cibi ne provocano perdite.


Le proprietà del magnesio


Si tratta di una sostanza la cui integrazione è davvero provvidenziale per ripristinare l'equilibrio psicoemotivo: gli effetti detensivi e di armonizzazione della sfera nervosa e neurovegetativa del magnesio sono indubitabili.

Infografica sul magnesio e sulle sue proprietà benefiche

Il magnesio è utile in caso di irritabilità, nervosismo, tensione, irrequietezza, ansia, apprensione, disturbi dell'umore e depressione, difficoltà di concentrazione, stanchezza fisica e mentale, insonnia, spasmi e crampi muscolari (anche negli sportivi), mal di testa cronico, tremori, sindrome delle gambe senza riposo, palpitazioni, sindrome premestruale e ogni manifestazione o somatizzazione dello stress.


Grazie alle sue proprietà, il magnesio aiuta inoltre a regolarizzare ipertensione e colesterolo, rivelandosi di grande interesse per la salute del cuore e per ridurre il rischio cardio-cerebrovascolare, nonché a prevenire e gestire il diabete, a contrastare la formazione dei calcoli delle vie urinarie, ad affrontare meglio i disturbi che accompagnano la menopausa. E i suoi benefici non terminano certo qui.

Impara a nutrirti in modo più sano e corretto con il dottor Avoledo alla Clinica del Cibo


Magnesio: posologia, interazioni e controindicazioni


Nelle supplementazioni di questo minerale di norma si assumono 50 - 250 milligrammi di magnesio un paio di volte al giorno. Il calcolo va fatto sul magnesio elemento, che costituisce solo una parte di qualsiasi integratore alimentare di questo minerale (il resto è rappresentato dal sale a cui il magnesio è legato, nonché da eventuali additivi).

IL PRODOTTO CHE HO SELEZIONATO PER VOI
Oligo Mag Plus - Integratore a base di Magnesio
Contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso e della funzionalità psicologica e muscolare
Solgar


Le interazioni farmacologiche sono limitate alle tetracicline, di cui il magnesio può ridurre l'efficacia, mentre una delle poche controindicazioni all'uso del magnesio è l'insufficienza renale.

A dosaggi standard di integrazione il magnesio è una sostanza sicura e priva di effetti collaterali.


Quali sono i migliori integratori di magnesio


Sono da preferire le formulazioni di magnesio a più elevato assorbimento: le forme organiche di magnesio, come il magnesio bisglicinato, il magnesio glicerofosfato, il magnesio gluconato, il magnesio oxiprolinato o pidolato, il magnesio aspartato, il magnesio citrato, sono maggiormente biodisponibili, ovvero assimilabili, rispetto alle forme inorganiche, quali il cloruro di magnesio, il magnesio ossido, il carbonato di magnesio, il magnesio solfato.


Articolo di
biologo nutrizionista, dottore magistrale in scienze della nutrizione umana, dottore magistrale in scienze naturali, master universitario in naturopatia.


PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Magnesio
Bruno Brigo
Elisir di calma e vitalità
Tecniche Nuove Edizioni

FONTI E BIBLIOGRAFIA SCIENTIFICA
  1. Coudray C et al, "Study of magnesium bioavailability from ten organic and inorganic Mg salts in Mg-depleted rats using a stable isotope approach", Magnes Res, 2005 Dec;18(4):215-23.
  2. Gröber U, Schmidt J & Kisters K, "Magnesium in prevention and therapy", Nutrients, 2015 Sep 23;7(9):8199-226.
  3. Guerrera MP, Volpe SL & Mao JJ, "Therapeutic uses of magnesium", Am Fam Physician, 2009 Jul 15;80(2):157-62.
  4. Volpe SL, "Magnesium in disease prevention and overall health", Adv Nutr, 2013 May 1;4(3):378S-83S.

LINK SPONSORIZZATI

I VOSTRI COMMENTI