luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

23 settembre 2017

Cure naturali per l'impotenza

Uomo affetto da impotenza
La disfunzione erettile si affronta anche con interventi su stile di vita e aspetti psicologici e relazionali. Specifiche cure naturali per l'impotenza rinforzano l'azione di queste misure.

Il deficit erettile, impropriamente definito anche impotenza, è l'incapacità di ottenere l'erezione o di conservarla fino al termine del rapporto sessuale. E' frequentemente collegato a condizioni indipendenti da cause organiche, che vanno dalla stanchezza psicofisica all'ansia da prestazione, dallo stress prolungato a dinamiche disfunzionali all'interno della relazione di coppia.

Le cure naturali per l'impotenza
L'impotenza si può combattere anche con specifiche soluzioni non farmacologiche.

Proprio per questo il percorso per riconquistare il piacere dovrebbe prevedere l'inserimento di piccoli-grandi cambiamenti nello stile di vita e l'acquisizione di abitudini corrette per sconfiggere l'impotenza, che aiutino a ritrovare soddisfazione nell'ambito della propria sessualità.

In un disturbo quale la disfunzione erettile, il ricorso a cure naturali per l'impotenza può rivelarsi particolarmente utile e spesso persino risolutivo.

Il ventaglio delle soluzioni non farmacologiche per il deficit erettile comprende fitoterapici mirati e integratori alimentari, da utilizzare da soli o in combinazione, a seconda dei casi e delle esigenze individuali.

Impotenza e fitoterapia


Concorrono a rimodulare l'espressione della libido innanzitutto specifici fitoterapici ad azione adattogena, capaci cioè di migliorare la resistenza allo stress e riequilibrare l'asse neuroendocrino, ottimizzando di riflesso anche la risposta dell'organismo alle diverse sollecitazioni, comprese quelle sessuali.


Ashwagandha

L'ashwagandha o ginseng indiano (Withania somnifera) è uno dei rimedi d'eccellenza per contrastare agitazione e nervosimo, rivitalizzare le energie e armonizzare la sfera psicoemotiva, spesso coinvolta nella disfunzione erettile. Nell'articolo dedicato alle proprietà dell'ashwagandha sono descritti dosaggi e modalità di assunzione di questo fitoterapico.


Rodiola

Accostabile per molti aspetti all'ashwagandha, la rodiola (Rhodiola rosea) è un'altra pianta adattogena utile per migliorare le pretazioni di tipo sessuale, perché aumenta la vitalità e potenzia il rendimento psicofisico. Nell'articolo sulle caratteristiche di Rhodiola rosea ho parlato delle indicazioni per assumere questo fitoterapico, che è in genere sicuro e ben tollerato.

Radici di ginseng contro l'impotenza
Il ginseng è un tonico sessuale.

Ginseng

Il noto ginseng (Panax ginseng) esercita una più spiccata attività stimolante, importante per combattere diverse forme di deficit erettile. L'impiego di quest'erba merita però qualche cautela, in virtù delle possibili interazioni con alcuni farmaci, tra cui gli anticoagulanti e i medicinali per abbassare la glicemia), e degli effetti collaterali che possono comparire in soggetti predisposti, come insonnia, palpitazioni e innalzamento della pressione sanguigna.

Nel caso si optasse per il ginseng, andrebbero preferiti gli opercoli contenenti almeno 100 milligrammi di estratto secco di radice standardizzato in ginsenosidi, da assumere due volte al giorno.


Maca

Un'altra risorsa da considerare per la sua azione rivitalizzante sulla sfera sessuale è Lepidium meyenii, pianta originaria degli altopiani andini di Bolivia e Perù e meglio conosciuta con il nome popolare di maca. La posologia della maca prevede di norma l'assunzione di 500-1.000 milligrammi di estratto secco della radice tre volte al giorno. Lepidium meyenii non ha interazioni farmacologiche conosciute né, a questi dosaggi, effetti collaterali degni di nota.

Maca


Damiana

Sempre nel campo delle cure naturali per l'impotenza si può far riferimento anche alla damiana (Turnera diffusa). Originaria dell'America centro-meridionale, la damiana contiene principi attivi (soprattutto glicosidi quali l'arbutina, polisaccaridi e flavonoidi) che la rendono un buon tonico nervino e sessuale. Suggerisco Turnera diffusa sotto forma di capsule da 400 milligrammi di estratto secco, che vanno assunte 2-3 volte al giorno. Anche la damiana non provoca solitamente effetti avversi significativi e non presenta controindicazioni.


Tribolo

I semi del tribolo (Tribulus terrestris) contengono principi attivi in grado di incrementare la sintesi degli ormoni androgeni (innanzitutto il testosterone) e per questo sfruttata dagli sportivi come anabolizzante. Consiglio di preferire l'estratto secco di Tribulus terrestris titolato e standardizzato in protodioscina, assumendo due capsule da 250 milligrammi un paio di volte al giorno. Le reazioni indesiderate sono rare e circoscritte di norma a fastidi gastrointestinali.


Coppia a letto che ha raggiunto la felicità sessuale
Il ginkgo sostiene la virilità.

Ginkgo

Se sono implicate cause o aggravanti di tipo vascolare, tra i rimedi naturali più indicati per il deficit erettile c'è il ginkgo (Ginkgo biloba), che agisce migliorando la circolazione e l'afflusso di sangue al pene. L'approfondimento sul profilo salutistico di questo fitoterapico ne chiarisce effetti e controindicazioni.

Gli altri rimedi naturali per la disfunzione erettile


Accanto alle erbe, le cure naturali per l'impotenza contemplano altri presidi, che possono rappresentare un valido supporto per il recupero del benessere sessuale.


Zinco rame

Un rimedio a cui affidarsi senza alcun timore di conseguenze indesiderate è l'associazione di oligoelementi zinco rame (Zn-Cu), che agisce in modo dolce sull’asse ipofiso-genitale aiutando a ripristinare la giusta risposta allo stimolo sessuale. Zinco rame è privo di controindicazioni ed effetti collaterali ed è anche compatibile con eventuali terapie farmacologiche concomitanti.


Magnesio

Nelle cure naturali per l'impotenza rientrano anche integrazioni di magnesio. Una supplementazione di questo minerale contrasta stati ansiosi e problematiche dell'umore tante volte sottese al deficit erettile.

Si ottengono risultati più decisi attraverso un trattamento combinato in cui al magnesio si associno integrazioni di taurina, un amminoacido in grado di regolarizzare la trasmissione degli impulsi nervosi, e di vitamina B6 (piridossina), coinvolta nella sintesi della serotonina, il principale neurotrasmettitore implicato nella modulazione del tono dell'umore.

Meglio ricorrere alle formulazioni di magnesio più biodisponibili e verificare che i dosaggi di vitamina B6 siano confrontabili a quelli specificati nell'articolo Integratori di vitamine: le dosi efficaci. Per ciò che riguarda la posologia della taurina, è possibile assumerne in sicurezza da 500 a 1000 milligrammi al giorno.
PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Per l'ansia, anche sotto le lenzuola, prova l'ashwagandha
Serenoa repens per la funzionalità prostatica
Più broccoli per la salute maschile
Come aumentare la fertilità dell'uomo
Combattere la depressione per ritrovare il piacere sessuale
Impotenza e naturopatia
PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ

Come ho vinto l'ansia da prestazione sessuale Emiliano Toso (Psicologo)
Età dell'Acquario Edizioni

Vincere l'ImpotenzaBarry W. Mc CarthyMichael E. Metz
Eclipsi
I PRODOTTI E I RIMEDI NATURALI UTILI
Rhodiola Rosea - 50 capsule
Vigore fisico e mentale
Natural Point
Maca Biologica - 300 Compresse
Lepidium Meyenii
Amazon Seeds
Maglife
Magnesio ad alta biodisponibilità
Natural Point

RICEVI GIÀ LA NEWSLETTER SETTIMANALE
GRATUITA DEL DR. AVOLEDO?
La newsletter di Luca Avoledo
I TUOI COMMENTI
Commenta con Facebook
Commenta con Google+