luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

17 maggio 2018

Pancia gonfia e meteorismo? Spesso è intolleranza alimentare

Donna dimagrita che aveva la pancia per colpa delle intolleranze alimentari
Spesso dietro a pancia gonfia e meteorismo c'è un'intolleranza alimentare. Scoprirlo attraverso un test specifico è il primo passo per dire addio al gonfiore e al disagio che questo comporta.

La pancia gonfia è un problema che riguarda tante donne e uomini di ogni fascia d'età. Si parla, più precisamente, di meteorismo cronico, un fenomeno per cui nell’intestino si formano quantità eccessive di gas, che inevitabilmente gonfiano l’addome.

Pancia gonfia e colite


Spesso la pancia gonfia si inserisce all’interno di un quadro di "colite", o, più correttamente, di sindrome dell'intestino irritabile (SII o IBS, Irritable Bowel Syndrome), dove, oltre al gonfiore addominale, sono di norma presenti discomfort, dolore, anche sotto forma di crampi, stitichezza, diarrea o alternanza tra le due.

L'addome gonfio e prominente può essere un sintomo della sindrome del colon irritabile.

Nella stragrande maggioranza dei casi, la pancia gonfia non è quindi fortunatamente dovuta a patologie importanti. Sono forti tuttavia l'imbarazzo, estetico e psicologico, che l'aria addominale può provocare, la difficoltà di entrare in abiti prima indossati perfettamente e la sensazione di avere troppo spesso l'addome come un pallone.


A tutto ciò si aggiunge il disagio di non sapere più cosa mangiare, perché qualunque cibo sembra farci "lievitare", dalla pizza, alla pasta, a una semplice insalata: risulta praticamente impossibile ricondurre i disturbi a un alimento ben preciso.


Il dottor Luca Avoledo illustra le soluzioni alimentari e naturali per il gonfiore dell'addome.

Alcune preparazioni fitoterapiche ed erboristiche, come certe tisane per la pancia gonfia, riescono senz'altro ad aiutare, perlomeno temporaneamente. Ma nei confronti del meteorismo cronico purtroppo possono poco. E' necessario allora andare alle cause.

Un test per le intolleranze alimentari contro il gonfiore addominale


L'esecuzione di un test per le intolleranze alimentari, fatta seguire dalla studiata assunzione dei cibi risultati positivi, è una delle soluzioni più efficaci e risolutive che personalmente conosco per dire addio per sempre alla pancia gonfia o, nella peggiore delle ipotesi, per mitigarla in modo radicale.

Tra i tanti test disponibili per la ricerca delle intolleranze alimentari, il test DRIA è un test muscolare computerizzato, relativamente rapido, completamente indolore e dagli esiti immediati.

Quel che però è forse ancora più importante della scelta del test è l'approccio proposto per gestire le eventuali intolleranze alimentari emerse.




Si tratta di una logica che deve sì consentire, in primo luogo, la mitigazione dei fastidi, ma anche evitare di fomentare meccanismi di paura psicologica nei confronti del cibo e soprattutto di far perdere all'organismo quella memoria immunologica tanto faticosamente costruita nei primi anni di vita.

La strategia alimentare per liberarsi della pancia gonfia


Tutto ciò non può che tradursi nel deciso rifiuto di prospettive di eliminazione totale degli alimenti "incriminati", fosse anche solo per periodi relativamente brevi, e nel privilegiare, al contrario, la rotazione infrasettimanale dei cibi positivi al test: a momenti di "pulizia", in cui le sostanze risultate positive non vengono consumate, se ne alternano altri di "libertà" alimentare, quando anche i cibi responsabili della pancia gonfia possono essere assunti, in modo studiato e calibrato sulle specificità della persona.


Bastano in genere pochi giorni o al massimo alcune settimane per riavere quella pancia piatta che era diventata solo un pallido ricordo. E' bene tuttavia precisare che possono essere necessari anche diversi mesi di graduale riavvicinamento al cibo - comunque orientati verso una libertà alimentare sempre maggiore - per riconquistare la tolleranza e tornare a mangiare di tutto senza manifestare particolari problemi, digestivi o di altra natura.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Recuperare la Tolleranza AlimentareAttilio Speciani
Tecniche Nuove Edizioni
PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ

I VOSTRI COMMENTI