luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

17 dicembre 2017

Tosse secca: il rimedio è la malva

Malva sylvestris cura la tosse
La malva è il rimedio naturale perfetto per la tosse secca, perché contiene mucillagini dall'effetto lenitivo ed emolliente. Si utilizza facilmente sotto forma di tisana, da preparare così.

La tosse secca, di tipo irritativo, può essere causata da agenti chimico-fisici esterni, quali fumo, polveri, inquinamento atmosferico, così come può comparire tra le manifestazioni dell'influenza o di sindromi parainfluenzali, accompagnate o meno da raffreddore e mal di gola e comuni nella stagione fredda.

Nell'ampio panorama delle soluzioni naturali la malva (Malva sylvestris) è un rimedio tra i più apprezzati per lenire la tosse secca e persistente, grazie alla sua ricchezza di mucillagini.


Questi principi attivi da un lato formano sulle superfici interne delle prime vie respiratorie una sorta di pellicola in grado di proteggerle dalle sostanze irritanti, dall'altro concorrono a reidratare le mucose, calmando lo stimolo della tosse.

La malva è una delle più note erbe a mucillagini, adoperabile in caso di tosse secca: con le foglie e i fiori di questa pianta medicinale è possibile ottenere facilmente una tisana antitussiva.

Come utilizzare la malva per placare la tosse secca


La preparazione erboristica grazie alla quale le proprietà benefiche della malva si esprimono al meglio contro la tosse secca è il macerato a freddo. Il procedimento che consente di ricavare questa particolare tipologia di tisana prevede poche, semplici operazioni.

Il dottor Avoledo illustra i passi per preparare un macerato a freddo di malva per la tosse.

Alla sera si mette in infusione in acqua a temperatura ambiente un cucchiaio di malva in taglio tisana per tazza, si copre e si lascia riposare tutta la notte. Il mattino seguente è sufficiente filtrare il liquido e la bevanda contro la tosse può essere consumata, al naturale (meglio non dolcificare) e da chi proprio non riesce con l'aggiunta di poco miele.

In erboristeria, nelle farmacie con comparto naturale e nei negozi online la malva è reperibile nel comodo taglio tisana, già pronta per essere utilizzata.

Questa pianta erbacea, diffusa allo stato spontaneo in tutta Italia, è comunque anche una delle specie più facili da coltivare negli orti domestici: cresce facilmente, tanto che addirittura tende a diventare infestante.


L'acquisto di malva in taglio tisana, meglio se da agricoltura biologica, permette di disporre di una materia prima economica ma di qualità, impiegabile in ogni periodo dell'anno come ingrediente-chiave di tisane benefiche, utili anche per contrastare la tosse stizzosa che compare spesso nel corteo dei disturbi della malattia da reflusso gastroesofageo.

IL PRODOTTO CHE HO SELEZIONATO PER VOI
Malva
Malva, fiori e foglie
Rocca dei Fiori


Oltre alla malva, anche altre piante a mucillagini, come in primo luogo altea (Althaea officinalis), piantaggine (Plantago lanceolata e Plantago major) e lichene islandico (Cetraria islandica), svolgono egregiamente la loro azione emolliente sulle mucose irritate ed esercitano un valido effetto sedativo della tosse.


Articolo di
biologo nutrizionista, dottore magistrale in scienze della nutrizione umana, dottore magistrale in scienze naturali, master universitario in naturopatia.


PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Alimentazione e FitoterapiaAlessandro Formenti
Metodologia ed esperienze cliniche
Tecniche Nuove Edizioni
PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ

I VOSTRI COMMENTI