luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

16 dicembre 2011

Mal di stomaco e reflusso gastroesofageo: la liquirizia risolve

Radici di liquirizia
La liquirizia risolve tanti casi di mal di stomaco e reflusso gastroesofageo. Chi soffre di pressione alta deve però scegliere le formulazioni di Glycyrrhiza glabra prive di glicirrizina.

I disturbi gastrici e gastroesofagei sono diffusi e multiformi: si va dai bruciori di stomaco, ai dolori, al reflusso acido, ai gonfiori, al senso di "peso", alla nausea, alla vera e propria gastrite, fino all'ulcera.

Gli inibitori di pompa protonica (molecole come omeprazolo, lansoprazolo, esomeprazolo, pantoprazolo) sono tra i farmaci oggi più prescritti allo scopo di ridurre l'acidità gastrica e le sue conseguenze.

Fin con troppa facilità, forse, dal momento che possono provocare effetti collaterali anche gravi, come dimostrano diversi studi, tra cui quelli che hanno evidenziato che i farmaci inibitori di pompa possono aumentare significativamente sia il rischio di fratture ossee, specie in chi soffre di osteoporosi,, sia quello di infezioni batteriche intestinali.

Carciofo

Tra i rimedi naturali specifici per i bruciori e i dolori di stomaco, esistono fitoterapici in grado di riequilibrare l’infiammazione e migliorare la funzione digestiva. Un posto di rilievo è occupato dalla liquirizia (Glycyrrhiza glabra), la cui radice ha proprietà antinfiammatorie, antispasmodiche, cicatrizzanti e protettive della mucosa ed è quindi utile praticamente in tutte le problematiche gastroesofagee, tra cui persino nell’ulcera.

Le formulazioni migliori di liquirizia sono le compresse, le capsule o le tavolette di estratto secco titolato e standardizzato almeno al 4% in glicirrizina, il principio attivo più importante della liquirizia.

Nei soggetti che soffrono di ipertensione sono tuttavia da preferire le preparazioni deglicirrizinate (o deglicirrizzate, anche indicate con la sigla DGL), ovvero prive di glicirrizina, che può innalzare la pressione arteriosa. Assunzioni quotidiane di glicirrizina fino a 1 milligrammo per chilo corporeo sono tuttavia del tutto sicure anche nei soggetti ipertesi.

L'efficacia della liquirizia è comunque garantita dalla presenza di altri principi attivi utili per il benessere dello stomaco, come i flavonoidi.

PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
La dieta per il reflusso gastroesofageo
Le intolleranze alimentari e il reflusso gastrico
Miele di manuka contro gastrite e ulcera
Camomilla, l'erba amica dello stomaco e della digestione
Somatizzazioni gastriche: le proprietà della melissa
Digerire bene: l'alimentazione e i rimedi naturali per lo stomaco
La posizione migliore per dormire per chi soffre di bruciori di stomaco
Per digerire bene è essenziale masticare lentamente e a lungo

PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ
Guarisci il tuo Apparato DigerenteJohn A. McDougall
Macro Edizioni

I PRODOTTI E I RIMEDI NATURALI UTILI
Radici di Liquirizia di CalabriaNature Med
Yogi Tea Liquirizia Yogi Tea

RICEVI GIÀ LA NEWSLETTER SETTIMANALE
GRATUITA DEL DR. AVOLEDO?
La newsletter di Luca Avoledo
I TUOI COMMENTI
Commenta con Facebook
Commenta con Google+