luca avoledo
GLI ULTIMI ARTICOLI

9 gennaio 2016

Camminare nel modo giusto

Piedi che camminano nel modo giusto
E' lo sport più facile, praticabile con poco sforzo e quotidianamente. Questi i segreti per camminare nel modo giusto, traendo il massimo beneficio ed evitando gesti controproducenti.

Semplicissima e alla portata di tutti, così è la camminata. Una soluzione perfetta per fare attività fisica ogni giorno, con scarsissimi rischi e controindicazioni, che non richiede una particolare preparazione ed è adatta anche ai sedentari fuori forma che desiderano incominciare a muoversi e a coloro che, erroneamente, credono di non avere più l'età giusta per fare sport.

Le istruzioni per imparare a camminare nel modo giusto
Le regole per imparare a camminare nel modo corretto.

Vantaggi e benefici della camminata


La camminata sollecita le articolazioni molto meno di altri tipi di attività fisica, come la corsa, e può essere praticata anche iniziando con un ritmo molto tranquillo (quello che io chiamo "passo da shopping"), commisurato allo stile di vita e alle caratteristiche individuali, che nel tempo viene via via naturalmente aumentato.

Camminare, rispetto a tanti altri tipi di esercizio, ha un altro non trascurabile vantaggio: è del tutto gratis.

I benefici per la salute del camminare sono tantissimi (a molti di loro sono dedicati gli articoli della sottostante sezione "Per approfondire l'argomento"): dalla prevenzione dell'osteoporosi alla riduzione del rischio cardiovascolare, dal dimagrimento alla lotta alla depressione, passando per il rafforzamento delle difese immunitarie e il miglioramento della stitichezza.

Come camminare nel modo corretto


Lasciate allora la macchina nel box e infilate un paio di scarpe comode. Ma prima prendete visione di questi 6 consigli per camminare bene.


Perché l'importante non è solo camminare, ma anche farlo nella maniera giusta, per ottimizzarne gli effetti positivi senza correre il rischio di farsi del male.
  1. Assicuratevi sempre che la prima parte del piede a toccare il suolo sia il tallone e la punta l'ultima a lasciarlo.
  2. Non allungate troppo la falcata. Piuttosto fate passi più rapidi.
  3. Tenete la testa dritta. Non guardatevi i piedi: lo sguardo deve essere rivolto in avanti, a circa 5 metri da voi.
  4. Anche la schiena deve essere dritta. Non inclinate il busto in avanti.
  5. Aprite bene le spalle.
  6. Piegate le braccia a circa 90 gradi, lasciandole libere di muoversi avanti e indietro e tenendo i gomiti vicino al busto.

Volete ottenere il massimo dalla vostra camminata? Lasciate perdere le strade cittadine e i tapis roulant chiusi tra le quattro mura di una palestra e dirigetevi nel verde.

Andate a passeggiare in un bosco, in un parco urbano, tra i campi, sulla spiaggia, lungo la riva di un lago, in poche parole in un luogo ameno e circondati da un po' di natura: rigenererete non solo il corpo, ma anche la mente e lo spirito.

N.O. RED BEET - Monossido di azoto (N.O) naturalmente presente nella barbabietola rossa - Migliora le prestazioni fisiche proteggendo l’organismo
PER APPROFONDIRE L'ARGOMENTO
Quanto camminare ogni giorno
Il movimento è l'elisir di lunga vita e piena salute
20 minuti di passeggiata al giorno regalano 3 anni di vita
Camminare o correre: cosa fa meglio?
7 validi motivi per muoversi di più
7 trucchi per fare attività fisica senza andare in palestra
Appena puoi prendi le scale!
L'esercizio fisico fa bene anche per l'Alzheimer
PER SAPERNE ANCORA DI PIÙ
Walking & Co Bettina Wenzel
Edizioni Mediterranee
La Camminata VeloceDieter Grabbe
Punto d'Incontro
I PRODOTTI E I RIMEDI NATURALI UTILI
Plantare Attivo Bionaif - Verde
Disponibile in diverse taglie
My Benefit
La Pratica della Meditazione Camminata
Consapevolezza in moto: la pace in ogni passo
Punto d'Incontro

RICEVI GIÀ LA NEWSLETTER SETTIMANALE
GRATUITA DEL DR. AVOLEDO?
La newsletter di Luca Avoledo
I TUOI COMMENTI
Commenta con Facebook
Commenta con Google+